Resa fotovoltaico: come si calcola e come aumentarla

set 10, 2021 Categoria: Curiosità

Per calcolare la resa dell’impianto fotovoltaico, ci sono tantissimi fattori da tenere in considerazione. T-Green te li spiega uno a uno e ti accompagna nella scelta dei pannelli perfetti per la tua casa, dandoti anche alcuni consigli per ottimizzarne il rendimento.

resa fotovoltaico

Calcolare la resa del fotovoltaico è un’impresa tutt’altro che semplice! Eppure, è fondamentale conoscerla, perché così potrai orientarti al meglio nella scelta dell’impianto fotovoltaico che più si adatta alla tua abitazione e alle tue esigenze di consumo.

Per prima cosa, bisogna sapere che esiste una formula di calcolo che ipotizza condizioni standard di installazione e utilizzo dei pannelli:

R = (potenza impianto / Superficie occupata / 1.000) x 100

Di norma, infatti, i fattori da tenere in considerazione per calcolare la resa del fotovoltaico sono due:

  • la potenza dell’impianto, espressa in watt
  • la superficie occupata sul tetto della tua abitazione, espressa in metri quadri

Come dicevamo, si tratta di una resa teorica, perché tiene conto solo di fattori standard e non rispecchia pienamente le differenze che possono intercorrere tra diverse abitazioni. Infatti, per ottenere una resa del fotovoltaico effettiva, ci sono tantissime altre variabili da tenere in considerazione!

La variabilità nel calcolo della resa di impianti fotovoltaici

Esiste quindi un’altra serie di fattori che è importante conoscere, perché contribuiscono alla variabilità del calcolo della resa del fotovoltaico. Vediamo insieme i principali:

  • Area di residenza e clima: a seconda della zona geografica in cui abiti, si possono avere irraggiamenti solari diversi. Al sud il bel tempo è maggiore rispetto al nord, e la scelta del proprio impianto deve includere la possibilità di giornate nuvolose o piovose, quando non è possibile accumulare energia. Anche la temperatura fa la differenza e incide sulla resa del fotovoltaico: quella ottimale si aggira attorno ai 25°.
  • Inclinazione e orientamento: si tratta dell’angolo di inclinazione rispetto al terreno (alle nostre latitudini, l’inclinazione ideale è di circa 30-35°), e di come orientare il pannello affinché riceva il miglior irraggiamento solare possibile (nel nostro emisfero, l’orientamento ideale è a sud). Inoltre, un altro fattore da considerare nel posizionamento dell’impianto fotovoltaico sono le zone d’ombra.

Caratteristiche dei pannelli: si tratta di fattori interni, dovuti alla qualità, alle prestazioni e al tipo di modello installato. In questi casi, si parla di “perdite”, ovvero quando gli inverter, i moduli o i componenti elettrici perdono una certa percentuale di funzionalità nel tempo.

 

Ti servono maggiori informazioni per calcolare la resa del fotovoltaico? Scarica il nostro ebook sugli incentivi!

Ebook
Ricevi la nostra Guida agli incentivi 2021

Queste informazioni possono risultare difficili da reperire: ecco perché noi di T-Green ti offriamo il nostro servizio completo! Ti accompagniamo nella scelta dell’impianto più redditizio, a seconda delle tue esigenze, e ci occupiamo noi del calcolo della resa del fotovoltaico.

In alternativa, esistono numerosi strumenti online per calcolare il rendimento dei pannelli. Il più sicuro e affidabile è sicuramente il PVGIS (Photovoltaic Geographical Information System). Su questo sito, è possibile trovare una mappatura geografica globale che tiene conto dell’irraggiamento solare, della tipologia di modulo, della resa del fotovoltaico, e di tutti i fattori elencati in precedenza.

Inserendo la tua città, potrai ottenere una stima della produzione dell’impianto in quell’area.

Ottimizzare la resa del fotovoltaico: come fare

Una volta scelto l’impianto che fa per te, puoi migliorarne le funzionalità con alcune semplici pratiche, per esempio:

  • Scegliendo ottimizzatori di potenza da integrare negli inverter. Durante l’installazione, è bene posizionare i pannelli lontano dagli ombreggiamenti, ma non sempre è possibile. Per rimediare a ciò, si possono utilizzare ottimizzatori che aumentano la resa riducendo l’incidenza delle zone d’ombra o di altri fattori ostacolanti.
  • Monitorando l’impianto, per essere al corrente delle sue condizioni e performance, che nel lungo termine possono subire delle perdite e inficiare la tua resa di energia solare.
  • Effettuando manutenzione e pulizia periodiche, per non compromettere la resa degli impianti fotovoltaici. La presenza di polvere e sporcizia, infatti, può incidere sull’accumulo di energia solare da parte delle celle.

T-Green offre ai suoi clienti tutte queste soluzioni, per assicurare che i tuoi impianti raggiungano ilpiù alto livello possibile di resa del fotovoltaico. Il nostro è un servizio completo, che non si limita alla semplice installazione, ma che ti segue anche nella gestione dei documenti burocratici fino al post-vendita.

Infatti, con il nostro servizio 1 Anno Insieme a Te, garantiamo assistenza e sostegno durante il primo anno dall’acquisto. Confronteremo la produzione di energia ottenuta con quella stimata, controlleremo il risparmio da autoconsumo diretto, ed ti mostreremo i vantaggi ambientali ottenuti grazie alla tua scelta.

Il servizio è gratuito, compreso nel preventivo, e comprende anche un report trimestrale sull’andamento del tuo impianto e un check up economico e finanziario di fine anno.

Contattaci
Contattaci per un preventivo senza impegno
Torna al Blog
Inserisci un commento
T-Green si impegna a proteggere e rispettare la privacy degli utenti: le informazioni personali raccolte vengono utilizzate solo per amministrare gli account e fornire i prodotti e servizi richiesti. Gli utenti potrebbero essere contatti con suggerimenti su prodotti, servizi o altri contenuti che a nostro giudizio potrebbero interessare loro. Se si desidera essere contattati a questo scopo, selezionare una delle seguenti modalità di contatto:
Contattaci
Contattaci e prenota una visita gratuita e senza impegno