Come risparmiare energia elettrica in azienda

ott 08, 2020 Categoria: Risparmio

Riscaldamento, aria condizionata, insegne luminose, monitor sempre accesi, macchinari azionati per tutta la notte…e la bolletta lievita a dismisura. Come si può risparmiare energia elettrica in azienda? Si può, abbandonando le cattive abitudini e imparando a gestire in maniera intelligente le proprie risorse. Come? Scopriamolo insieme.

 

come risparmiare energia elettrica in azienda

 

Ogni tipo di business ha il proprio fabbisogno energetico, e questa è una necessità da cui non si può prescindere. Tuttavia, il risparmio sulla bolletta è possibile e può partire già dalla scelta dei macchinari impiegati, dall'isolamento termico dei locali e dalla sensibilizzazione del personale impiegato. Ma non solo!

Anche in azienda, così come a casa, si possono trasmettere e adottare buone abitudini, semplici quanto efficaci, utili a ridurre il consumo di energia elettrica. In questa prima parte, ve ne consigliamo 4, dalla più semplice (e meno impattante) alla più articolata (e vantaggiosa).

 

come risparmiare energia elettrica in azienda

 

Consigli utili su come risparmiare energia elettrica in azienda

In azienda, il modo migliore per iniziare a risparmiare energia elettrica è entrare nell’ottica che bisogna cambiare le proprie abitudini. Solo in questo modo è possibile implementare una gestione più intelligente di impianti e dispositivi, che permetta di ridurre realmente i consumi.

Una volta compresa la necessità di aprirsi a una nuova routine, ci sono alcuni accorgimenti che, se implementati con costanza, consentono di risparmiare energia elettrica in azienda. Vediamo quali sono.

 

Ebook
Ricevi il nostro ebook gratuito sulle soluzioni azienda

1. Accendi le luci solo se necessario

Sforzati di usare la luce artificiale solo quando è realmente necessario. E quando lo è, riduci la luminosità ai minimi richiesti.

Quando abbandoni una stanza, ricordati di spegnere la luce alle tue spalle. Di notte o durante il fine settimana, quando non serve che gli ambienti dell’azienda siano illuminati, spegni le luci. Oppure, puoi installare dei sensori di presenza, che fanno sì che le luci si accendano solo quando percepiscono la presenza di qualcuno.

 

2. Punta sull’efficienza

Sfrutta la luce naturale più che puoi, aiutandoti con l’installazione di ampie finestre e lucernari. Scegli colori chiari per le pareti, in modo tale che riflettano la luce, donando allo spazio un aspetto più ampio e luminoso.

Ricordati di condurre una pulizia periodica delle finestre, in modo tale che siano sempre limpide e adatte a far passare la luce in maniera ottimale. Spolvera le lampade e, soprattutto, scegli un’illuminazione a LED. Le lampadine a LED, infatti, hanno una serie di caratteristiche super vantaggiose: hanno una durata di vita nettamente superiore rispetto alle tradizionali lampadine a incandescenza; consumano meno energia; illuminano in maniera intensa e diffusa, senza affaticare l’occhio e senza diffondere calore.

 

come risparmiare energia elettrica in azienda

 

3. Spegni le apparecchiature

Una delle abitudini più efficaci per risparmiare energia elettrica in azienda è spegnere apparecchi e dispositivi quando non vengono utilizzati. Macchinari, computer, stampanti, fotocopiatrici e scanner tendono ad assorbire un’elevata quantità di energia, soprattutto in modalità stand by.

Proprio per questo motivo è importante ricordarsi di spegnerli del tutto, staccando proprio la presa di corrente, oppure di attivare la modalità “risparmio energetico”.

 

4. Gestisci in maniera intelligente la temperatura interna

Un’ottima soluzione per risparmiare energia elettrica in azienda consiste nell’utilizzo ottimizzato di riscaldamento e aria condizionata. È importante mantenere una temperatura interna adeguata: riscaldamento mai troppo alto, condizionatore mai troppo basso, e quando li usi, ricordati di chiudere porte e finestre, per non disperdere energia.

Ancora più importante: ricordati sempre di spegnerli durante i periodi di inattività e di fissare una manutenzione regolare dei filtri.

 

come risparmiare energia elettrica in azienda

 

5. Scegli attrezzature ad alta efficienza energetica

Scegliere di installare lampadine a LED a discapito delle tradizionali lampade a incandescenza è ottimo, certo, ma non basta. Oltre alle lampadine, è bene provvedere a sostituire anche tutti quegli elettrodomestici, ormai obsoleti, che consumano troppo: ad esempio caldaia, condizionatore, microonde, frigorifero.

La classe di consumo energetico, segnalata su ogni nuovo elettrodomestico in conformità con la regolamentazione europea, ti aiuterà nella scelta.

 

 

6. Monitora i consumi

Il modo migliore per sapere come risparmiare sul costo dell’energia elettrica in azienda è sapere esattamente quanto si sta spendendo. E soprattutto, monitorarlo! Monitorare costantemente i consumi è fondamentale, non solo per una questione di maggior consapevolezza, ma anche per capire se le strategie di risparmio che stiamo adottando stanno funzionando oppure no. 

Per fare questo, puoi servirti di strumenti di domotica o HVAC come, ad esempio, contatori intelligenti: dispositivi elettronici che registrano il consumo di energia e comunicano le informazioni al fornitore di energia elettrica per garantire un monitoraggio più accessibile e una fatturazione più accurata. Questi contatori, che registrano il consumo di energia ogni ora e riportano il dato almeno una volta al giorno, consentono la comunicazione bidirezionale tra il contatore e il fornitore.

 

7. Installa un impianto fotovoltaico

Ultimo, ma non meno importante: installa un impianto fotovoltaico. Ebbene sì, la soluzione definitiva per risparmiare sul costo dell’energia elettrica in azienda è senza dubbio convertirsi al fotovoltaico. Oltre a ridurre le spese per la fornitura di energia elettrica, la tua azienda ridurrà le emissioni di CO2. Insieme al risparmio, anche una nuova immagine: più green, ecosostenibile, vicina all’ambiente e ai clienti.

 

 

Con un impianto fotovoltaico aziendale inizi a risparmiare da subito e in pochi anni potrai rientrare tranquillamente nell’investimento iniziale. In più, se produci più energia di quella che consumi, hai la possibilità di “rivenderla” al Gestore dei Servizi Energetici, che effettuerà la compensazione attraverso dei conguagli. Niente più sprechi di energia elettrica!

Investire in un impianto fotovoltaico non solo ti permette di risparmiare sul costo dell’energia elettrica in azienda, ma rappresenta un vero e proprio investimento sul futuro. Anzi, sul presente.

 

Questi che abbiamo appena citato sono alcuni piccoli accorgimenti che, se implementati con costanza nelle abitudini di tutti i giorni, consentono ad ogni azienda di risparmiare notevolmente sull’energia elettrica.

 

Ebook
Ricevi il nostro ebook gratuito sulle soluzioni azienda
Inserisci un commento
T-Green si impegna a proteggere e rispettare la privacy degli utenti: le informazioni personali raccolte vengono utilizzate solo per amministrare gli account e fornire i prodotti e servizi richiesti. Gli utenti potrebbero essere contatti con suggerimenti su prodotti, servizi o altri contenuti che a nostro giudizio potrebbero interessare loro. Se si desidera essere contattati a questo scopo, selezionare una delle seguenti modalità di contatto:
Contattaci
Contattaci e prenota una visita gratuita e senza impegno