Ridurre il costo della bolletta: la checklist facile che puoi applicare subito

ott 25, 2018 Categoria: Impianti fotovoltaici

Vuoi sapere come ridurre il costo della bolletta? Segui la nostra checklist: ti consigliamo 10 piccoli controlli da fare per capire perché la bolletta è salata e come alleggerirla.

Bolletta salata? A volte, per ridurre il costo della bolletta bastano pochi, facili accorgimenti. Eccoti una checklist semplice che puoi seguire per capire se sbagli qualcosa e, nel caso, dove sbagli!

 

1. Ci sono dispersioni di energia?

Può capitare che un alto costo della bolletta sia causato da dispersioni di energia: cavi elettrici male collegati o scoperti, interruttori o prese difettose, impianti elettrici datati, guasti agli elettrodomestici sono tra le ragioni più frequenti alla base di dispersioni di energia.

 

2. Qual è la classe energetica dei tuoi elettrodomestici?

Elettrodomestici dell’anteguerra provocano consumi elevati: quanto è vecchia la tua lavatrice? E la lavastoviglie? E la TV? Fai un rapido check e controlla la loro classe energetica, se è classe D, E, F o G sicuramente incide molto sui tuoi consumi. Cambiare elettrodomestici, in questi casi, contribuisce a ridurre il costo della bolletta.

 

3. Quante volte usi lavatrice e lavastoviglie? A pieno carico o mezzo?

Prova a calcolare a quante volte a settimana usi la lavatrice, o quante volte la lavastoviglie: non esiste un numero giusto di lavaggi in assoluto, dipende dalla composizione del tuo nucleo familiare, dal tipo di lavori che fate, ecc. Con un po’ di buon senso e di ottimizzazione della routine quotidiana, però, puoi sicuramente ridurre il numero di lavaggi! E soprattutto, evita di avviare cicli a mezzo carico: sono uno spreco di energia elettrica e di acqua. Punta sempre al pieno carico per ridurre il costo della tua bolletta.

 

4. Quanti dispositivi lasci in standby durante la giornata?

Non tutti lo sanno, ma per ridurre il costo della bolletta basterebbe anche spegnere tutti quei dispositivi elettronici che normalmente lasciamo in stand-by: la TV, la radio, il computer, la stampante, il router, la macchinetta del caffè, la consolle, etc. Se non li utilizzi, spegnili del tutto.

 

5. Quali lampadine usi?

Le più recenti lampadine introdotte sul mercato – quelle a led e quelle fluorescenti – consumano molto di meno rispetto alle vecchie lampadine a incandescenza. Quali utilizzi in casa tua? In quali spazi? Ricorda che, sebbene le lampade a led e quelle fluorescenti costino un po’ di più delle altre, ti permettono a lungo andare di ridurre notevolmente il costo della bolletta.

 

Quiz
Sei sicuro di sapere quali elettrodomestici consumano di più
Torna al Blog
Inserisci un commento
T-Green si impegna a proteggere e rispettare la privacy degli utenti: le informazioni personali raccolte vengono utilizzate solo per amministrare gli account e fornire i prodotti e servizi richiesti. Gli utenti potrebbero essere contatti con suggerimenti su prodotti, servizi o altri contenuti che a nostro giudizio potrebbero interessare loro. Se si desidera essere contattati a questo scopo, selezionare una delle seguenti modalità di contatto:
Contattaci
Contattaci e prenota una visita gratuita e senza impegno