L’utilizzo di energie rinnovabili nelle imprese italiane

mar 28, 2022 Categoria: Fotovoltaico commerciale

Negli ultimi anni, l’occhio rivolto verso le energie rinnovabili da parte delle imprese ha portato a risultati eccezionali dal punto di vista di risparmio economico e tutela dell’ambiente. C’è ancora tanto da fare, ma le basi sono state poste e la strada verso le fonti di energia rinnovabile nelle imprese è sempre più trafficata.

energie rinnovabili per imprese


Il rapporto tra energie rinnovabili e imprese, in Italia e all’estero, è in costante mutamento. Abbiamo testimoniato un sempre crescente interesse nei confronti del settore delle energie rinnovabili, in particolare per quanto riguarda la produzione di elettricità.

In questo articolo parliamo di:

La diffusione delle energie rinnovabili nelle imprese italiane ed estere

Che negli ultimi anni le grandi imprese mondiali stessero puntando alle energie rinnovabili è ormai noto a tutti: la sostenibilità è diventato un argomento fortemente sentito non solo dai cittadini e dalle nuove generazioni, ma anche e soprattutto dalle big corporations ovvero le principali aziende che fanno la differenza sia a livello di impatto economico che ambientale.

Basti pensare che nel 2018 – secondo quanto evidenziano le analisi di BloombergNEF – le energie rinnovabili nelle imprese hanno fatto furore: sono stati acquistati ben 7,2 GW di energia elettrica pulita.

Adottare soluzioni green è la direzione che governi e aziende stanno imboccando, e ciò sta avvenendo anche nel nostro Paese. È vero che gli Stati Uniti e il Nord Europa sono le aree geografiche più attente all’ambiente, ma anche in Italia il cambiamento sostenibile si sta facendo sentire.

E questo è un bene: si è stimato che le risorse consumate dagli italiani corrispondono a quasi 3 pianeti Terra. Il GSE (Gestore dei Servizi Energetici) ha però pubblicato a marzo 2021 un rapporto sull’impiego di energie rinnovabili tra imprese e cittadini italiani, in cui si denota il raggiungimento di traguardi positivi.

Rispetto al 2019, infatti, l’emergenza Covid-19 ha ridotto i consumi finali lordi complessivi in modo massiccio, portando la quota di energia da fonti rinnovabili al 20% circa nel 2020, ampliando il margine di superamento del target europeo.

Perché l’energia rinnovabile per un’impresa è conveniente?

Alla domanda “Le energie rinnovabili convengono ancora?” la risposta è sempre sì, anche per un’impresa.

Installare impianti a energia pulita permette non solo di contare su fonti potenzialmente inesauribili, ma anche di rendersi energeticamente indipendenti dalla rete elettrica nazionale. Senza contare l’altissima competitività sul mercato di queste fonti rispetto ai combustibili fossili.

Inoltre, in Europa sono stati fissati degli obiettivi sostenibili per il periodo 2021-2030, e l’impiego di energie rinnovabili nelle imprese darebbe un enorme impulso al loro raggiungimento. Stiamo parlando di:

  • ridurre almeno del 40% le emissioni di gas serra
  • raggiungere una quota di energie rinnovabili almeno del 32%
  • migliorare almeno del 32,5% l’efficienza energetica

È per questo che, per tagliare questi traguardi, sono disponibili diversi incentivi fiscali che contribuiscono a consolidare l’idea che le energie rinnovabili per le imprese sono a tutti gli effetti convenienti.

 

Vuoi avere maggiori informazioni sulla validità delle energie rinnovabili per le imprese?

Contattaci
Contattaci per un preventivo senza impegno

Imprese ed energie rinnovabili: gli incentivi possono aiutare?

Sia a livello europeo che italiano, sono previste delle agevolazioni per incentivare l’adozione e l’installazione di sistemi a energia rinnovabile per le imprese. In Italia, per esempio, è la Legge di Bilancio che negli ultimi anni ha stabilito le detrazioni fiscali in merito alla sostenibilità ambientale.

I dati a disposizione più recenti sul rapporto tra imprese, energie rinnovabili e incentivi sono contenuti nel Rapporto Annuale 2021 redatto da ENEA, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile.

Stando a questi dati, a settembre 2021 sono stati effettuati oltre 40.000 interventi, favoriti anche dall’introduzione del Superecobonus 110%, che hanno portato a un risparmio energetico di circa 1.300 GWh/anno.

Principalmente, questi interventi hanno riguardato:

  • l’adozione di impianti di riscaldamento a energia sostenibile
  • la sostituzione di infissi vecchi
  • l’isolamento termico
  • la riqualificazione degli immobili (privati e aziendali) sfruttando il fotovoltaico

Nelle imprese, le energie rinnovabili hanno quindi assunto un ruolo molto importante. Migliorare i propri impianti sfruttando gli incentivi statali rappresenta un grandissimo investimento non solo in termini di risparmio economico e di salvaguardia ambientale, ma anche di ottimizzazione dei processi e di immagine green che si dona alla propria azienda.

Green economy e imprese italiane

Se ancora stenti a credere che le energie rinnovabili per le imprese convengano, ti basta guardare gli obiettivi raggiunti da due delle più grandi aziende italiane, che si sono classificate rispettivamente al 59º e 90º posto nella Top 100 delle corporation globali più ecosostenibili del 2022: UniCredit e Intesa Sanpaolo.

UniCredit

Come impresa che punta sulle energie rinnovabili, UniCredit ha a cuore la politica della Green Economy. Sul piano ambientale, sociale e di governance l’azienda sta da anni agendo per diminuire il proprio impatto e creare benessere per le persone.

Gli obiettivi che UniCredit si è fissata sono:

  • ridurre dell’impatto ambientale diretto
  • diventare plastic free entro il 2023
  • diminuire l’impiego della carta
  • aumentare i finanziamenti per le energie rinnovabili nelle imprese del 25%
  • uscire dal quadro dei finanziamenti per l’industria del carbone entro il 2028

Intesa Sanpaolo

Anche Intesa Sanpaolo è da anni impegnata nel sostegno alla riduzione dell’impatto umano e industriale sull’ambiente. L’azienda ha deciso di agire in prima persona nella creazione di valore nel lungo periodo, non solo per la Banca e i suoi clienti, ma anche per l’intera comunità.

Nel nuovo piano 2022-2025, Intesa Sanpaolo si è prefissata di:

  • acquistare il 100% di energia rinnovabile per l’impresa entro il 2030
  • ridurre a zero le emissioni nette entro il 2050
  • stanziare 115 miliardi di euro per la comunità e la transizione verde

 

Porta l’energia rinnovabile nella tua impresa: scopri l’impianto fotovoltaico più adatto a te

Ebook
Scarica il nostro ebook gratuito sugli impianti per aziende
Inserisci un commento
T-Green si impegna a proteggere e rispettare la privacy degli utenti: le informazioni personali raccolte vengono utilizzate solo per amministrare gli account e fornire i prodotti e servizi richiesti. Gli utenti potrebbero essere contatti con suggerimenti su prodotti, servizi o altri contenuti che a nostro giudizio potrebbero interessare loro. Se si desidera essere contattati a questo scopo, selezionare una delle seguenti modalità di contatto:
Contattaci
Contattaci e prenota una visita gratuita e senza impegno